Comune: Da Raggi 1001 giorni di nulla

20 Marzo 2019
20 Marzo 2019, Commenti: 0

“Dei 1001 giorni di Amministrazione Raggi quello che colpisce non è l’arresto di De Vito, che non commento. Esattamente come ho fatto anche per i casi Marra e Lanzalone, perché i processi si fanno nei Tribunali. Ciò che invece colpisce è lo stato di abbandono in cui versa la città. La Roma di Virginia Raggi continua a collezionare solo sconfitte” così in una nota su Facebook Svetlana Celli, capogruppo della Lista Civica #RomaTornaRoma in Assemblea Capitolina.  

“A partire dalle grandi opere – si legge – Il NO alle Olimpiadi  ha privato Roma di investimenti per miliardi di Euro.  Il nuovo progetto sullo Stadio della Roma ha tagliato il costo le opere infrastrutturali a carico del privato, scaricandole sul pubblico. I grandi eventi sono un’altra spina nel fianco: la Mezza Maratona notturna è stata cancellata e la figuraccia mondiale sul Giro d’Italia è ancora fresca. Qualsiasi progetto di recupero urbano è bloccato dall’incapacità di prendere decisioni”.

“I rifiuti – continua – sono un’emergenza costante, mentre la percentuale della raccolta differenziata è addirittura calata.E’ la prima volta in 10 anni. Sulla gestione ordinaria stessi disastri, con alberi che cadono perché non ci sono giardinieri e non si fanno i bandi per la cura. Le strade continuano a sbriciolarsi, nonostante gli annunci roboanti di #stradesicure e di “asfalto magico”.  Il degrado e l’incuria ormai non risparmiano nemmeno il centro storico, che dovrebbe essere la vetrina di Roma sul mondo”.

Immobilismo, corsa al potere e lotta fra correnti: solo questo hanno prodotto i 1001 giorni dell’Amministrazione Raggi. La città non può essere ostaggio dell’incapacità di amministratori improvvisati. Se la Sindaca Raggi ha realmente a cuore il bene di Roma, tragga le conseguenze di una gestione fallimentare e faccia un passo indietro.”, conclude.   

Lascia un commento