Consiglieri Aggiunti, con nuovo regolamento risparmi e semplificazione

9 Aprile 2014
Commenti: 0
9 Aprile 2014, Commenti: 0

“Esprimo soddisfazione per l’approvazione della delibera sul nuovo regolamento dei consiglieri aggiunti di Roma Capitale. Questa delibera è frutto del lavoro della Commissione Statuto, degli uffici e del primo firmatario Fabrizio Panecaldo che come me  ha fortemente voluto e difeso il documento in tutto il suo iter” lo ha dichiarato Svetlana Celli presidente della Commissione Personale, Statuto e Sport di Roma Capitale.“

Il nuovo Regolamento è improntato ai  criteri di efficienza, efficacia ed economicità, per tagliare i costi della politica tutelando allo stesso tempo la rappresentanza. A partire dal ridimensionamento del numero dei consiglieri aggiunti nei vari Municipi di Roma Capitale e delle sezioni elettorali – massimo 60. Con il nuovo regolamento, inoltre, le schede elettorali verranno consegnate a sportello oppure spedite via internet, praticamente a costo zero, mentre le operazioni di scrutinio verranno svolte da volontari a titolo gratuito”

“Le ultime novità riguardano l’applicazione ai consiglieri aggiunti delle disposizioni in materia di costituzione e composizione dei Gruppi assembleari. Quindi i consiglieri aggiunti non avranno un gruppo a sé stante – che avrebbe comportato spese maggiori – ma aderiranno ai Gruppi assembleari già esistenti. Infine, per la partecipazione alle sedute dell’Assemblea – ma non delle commissioni –  è previsto un rimborso forfettario onnicomprensivo, pari ad un terzo del gettone di presenza dei consiglieri capitolini. I Consiglieri Aggiunti Municipali, invece, svolgeranno le loro funzioni a titolo gratuito.”

Lascia un commento