Patrimonio, Celli (CIVICA): "Presentato nuovo regolamento beni confiscata alla mafia"

21 Giugno 2017
Commenti: 0
21 Giugno 2017, Commenti: 0

“Ho discusso in commissione Congiunta Patrimonio-Sociale la mia proposta di Regolamento sulla gestione dei beni confiscati alla mafia trasferiti dall’Agenzia Nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati  (ANBSC)”, lo ha dichiarato Svetlana Celli, capogruppo della Lista Civica #RomaTornaRoma in Assemblea Capitolina.

“Il Comune di Roma negli anni ha ricevuto dall’ANBSC una settantina di immobili, tra i quali il Cinema Aquila, la Casa del Jazz, la Collina della Pace e gli ex studi cinematografici De Paolis. La loro gestione fino ad oggi non è stata regolamentata da una normativa specifica di settore ma è stata conformata alla normale gestione degli altri  beni immobili del patrimonio capitolino, con l’aggiunta di alcune prescrizioni specifiche. La mia proposta si pone come obbiettivo primario quello di regolamentare tutte le procedure che gli uffici devono attuare, dalla fase di acquisizione del bene fino alla fase di gestione e assegnazione, garantendo la totale trasparenza di ogni passaggio”, ha spiegato.

Da troppo tempo Roma è in attesa di un regolamento specifico.  Quando si parla di beni confiscati alla Mafia, non si deve dimenticare l’alto valore simbolico che rappresentano. Eventuali inefficienze nella gestione di questi patrimoni danneggiano la reputazione di Roma Capitale, dello Stato e della stessa lotta alla mafia”, ha concluso.

Lascia un commento