RAGGI BRAVA IN SOLIDARIETA’, MA A PAGARE SONO I DIPENDENTI

16 Aprile 2020
16 Aprile 2020, Commenti: 0

Si chiede ai dipendenti capitolini in smart working di rinunciare ai buoni pasto per destinarli a chi ha bisogno, però la maggioranza vota contro la mozione che invita la politica a rinunciare a parte dei propri stipendi per solidarietà. Si chiede solidarietà ai dipendenti e si rifiuta di fare altrettanto? Davvero un bell’esempio di coerenza ed esercizio del potere! Complimenti alla Giunta Raggi e alla sua maggioranza per aver dimostrato una volta di più, e in un momento così difficile, la mancanza di responsabilità e la distanza siderale tra le parole e i comportamenti di chi per primo dovrebbe essere d’esempio per la città e per i dipendenti di Roma Capitale.

Lascia un commento