Sociale, Celli (CIVICA): "Presentata mozione su reddito di dignità comunale"

31 Agosto 2016
Commenti: 0
31 Agosto 2016, Commenti: 0

“L’Assemblea Capitolina giovedì 1 settembre discuterà la mozione, a mia firma, relativa alla sperimentazione del Reddito di dignità Comunale, ispirato al modello già adottato in Puglia. Si tratta di un sostegno al reddito destinato a determinate categorie sociali fragili, come disoccupati, inoccupati ed incapienti. La caratteristica predominante del reddito di dignità comunale è che esso è subordinato all’effettivo svolgimento, da parte dei beneficiari, di appositi tirocini formativi di inserimento al lavoro, o di prestazioni di rilevanza civica a beneficio della città.” lo ha dichiarato in una nota Svetlana Celli, capogruppo della Lista Civica #RomaTornaRoma in Assemblea Capitolina. 

E’ una forma di sostegno attivo, che supera il modello assistenzialistico del  supporto economico fine a sé stesso. La mera assistenza, spesso, viene vista come una forma di elemosina. Il lavoro, al contrario,  garantisce la dignità della persona e contrasta l’esclusione sociale. I destinatari del Reddito di Dignità stipulano con l’Amministrazione un vero e proprio patto di inserimento al lavoro e vengono inquadrati in appositi tirocini o progetti di rilevanza civica organizzati da: Comune; Terzo Settore; Sindacati; Associazioni di categoria o privati. Per garantire le coperture, si utilizzano i fondi previsti nel Programma Operativo della Regione Lazio “Investimenti per la crescita e l’occupazione”, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo”.

“La mozione impegna il Sindaco e la Giunta ad istituire un “Tavolo dei programmatori sociali” avente l’obiettivo di individuare: il target dei soggetti destinatari; la tipologia dei tirocini formativi e delle prestazioni che danno diritto all’accesso al programma e le misure del supporto al reddito. Visto che nelle Linee Programmatiche della Giunta si fa riferimento anche al “sostegno al reddito, con particolare attenzione alle politiche di inclusione attiva”, ritengo che ci siano gli estremi affinché l’Assemblea Capitolina accolga la mozione”.Sociale, CELLI

Lascia un commento